La tipica storia di un uomo alla ricerca della felicitÓ

io sono un quarantenne convivo con mia moglie sua figlia e mio figlio,ancora non abbiamo trovato la felicita

ma vi assicuro che a cercarla siamo tutti

la piccola avvolte la trova le basta guardare un po di internet tv e si diverte

mio figlio e piccolino basta dargli attenzioni farlo mangiare e riposare

il problema siamo noi grandi

perche non ci accontentiamo facciamo grandi sacrifici eppure il nervosismo e di casa

non ci rispettiamo abbastanza?

Non credo

il punto sta che non rispettiamo gli altri che fanno parte di noi perche in noi continuo a dire c'Ŕ l'universo

abbastanza

vorrei capire gli altri vorrei sentirli lamentare e consololarli anche gli inconsolabili

fare del bene paga lo so per certo

io ci metto la faccia perche sono sicuro di quello che dico altrimenti mi starei zitto

e mi farei una bella vacanza da solo dal altra parte del mondo dove non prendno nemmeno i cellulari e gli smartphone figuriamoci internet

ma sono alla ricerca della felicita e del appagamento spirituale

ho nel corpo i segni che siamo parte di tutto ed Ŕ la nostra volonta a cambiarci vita

oggi mi chiedo perche litighiamo

facile lo scritto sopra questioni di malintesi e di rispetto non dobbiamo rispettare noi e poi loro

ma loro e poi noi i figli le mogli gli amici e poi noi

non parlo che seabbiamo rabbia e cattiveria li dobbiamo fare uscire ma se siamo incazzati o qualcuno non si e accorto dei sacrifici che facciamo dobbiamo prendercela

vi narro due proverbi

il primo polacco

bambino sporco bambino felice

il secondo italiano

chi mangia fa briciole

e caspita in questo momento questi due provervi ci stano dicendo non ti arrabbiare non ne vale la pena

pulisci e sporchi vivi e muori forte ma ponderato

perche ti innervosisci per 2 briciole

perche fai la strega o lo stregone con me o con qualcun altro quando puoi usare le mani e prendere la scopa e pensare alla felicita altrui di tuo figlio di tua moglie di tuo marito si Ŕ sporcato si Ŕ pulito per la gioia della mia famiglia tutti compreso

perche fare polemiche perche non dire che poi tocchera ricevere visto che si Ŕ dato

perche non essere felici perche non scerzarci

perche non pensare che la tranquillita e la nostra forma piu bella e la piu¨ grande delle nostre forze

io mi accontento del pane duro se ti piace quello morbido perche ti amo

io faccio le cose con la non mente perche il silenzio del anima e la risposta pi¨ completa fai per gli altri gli altri farano per te mettiun freno alla cattiveria gli altri lo meteranno pure nei tuoi confronti

dici ama il tuo prossimo come te stesso

no vita mia morte tua

non te ne approfittare mai di nessuno meglio che gli altri con te ci guadagnino

questi sono affari della felicita